Incontri Arte Animazione

Il consueto appuntamento con gli Incontri di ASIFA Italia avrà luogo a Torino sabato 17 dicembre 2011. Ospite d’onore è Jimmy Teruaki Murakami che sarà insignito della targa “Maestro dell’Animazione” assegnata negli anni passati a Bruno Bozzetto, Aleksandr Petrov e Jurij Norštejn. Gli Incontri ospiteranno inoltre l’Assemblea in cui si eleggerà il nuovo Consiglio Direttivo e saranno l’occasione per fare il punto sugli impegni che l’associazione ha preso e dovrà prendere nel prossimo futuro.

Programma

SABATO 17 DICEMBRE 2011

Circolo dei Lettori ore 10.30
Assemblea di ASIFA Italia
Elezione del Consiglio Direttivo per il biennio 2012-2014

Cinema Massimo 3 ore 15.15
Programma Speciale – Clermont Ferrand
L’appuntamento, realizzato in collaborazione con Sottodicitto Filmfestival, presenta una selezione dei lavori d’animazione più interessanti visti al Festival du Court Métrage de Clermont-Ferrand.

Kung-Fu Bunny 3 – Contrattacco (Kung-Fu Bunny 3 – Counterattack) di Zhiyong Li (Cina 2010, 6′)
Una storia di carote e di arti marziali. Kung-Fu Bunny ne uscirà ancora una volta imbattuto?

Parigot (id.) di Mehdi Alavi, Loïc Bramoulle, Axel Digoix, Geoffrey Lerus, Alexandre Wolfromm (Francia 2010, 5′)
In una grande metropoli, un barbone fa di tutto per soddisfare il suo desiderio di lusso. Frutto del lavoro collettivo di un gruppo di studenti della École Georges Méliès.

Cinema Massimo 3 ore 15.30
Retrospettiva – Jimmy Teruaki Murakami
La grande retrospettiva che Sottodiciotto Filmfestival e ASIFA Italia dedicano al Maestro dell’animazione nippo-americano Jimmy Teruaki Murakami.

Il pupazzo di neve (The Snowman) di Jimmy Teruaki Murakami (Gran Bretagna 1982, 26′)
David Bowie rievoca una vigilia di Natale di tanti anni prima in cui, in seguito a una grande nevicata, fece in giardino un pupazzo di neve, che a mezzanotte prese vita davanti ai suoi occhi. Insieme si diressero al Polo Nord, al ballo dei pupazzi di neve. Vincitore del British Academy Award per il miglior film per bambini e nomination all’Oscar come miglior corto d’animazione.

Uno zoo in treno (The Animal Train) di Jimmy Teruaki Murakami (Gran Bretagna 1998, 29′)
Una sera il piccolo Ben guarda in tv una trasmissione sugli animali. Durante la notte si sveglia e si rende conto che il suo cagnolino di stoffa e il trenino elettrico hanno preso vita, coinvolgendolo in una magnifica avventura.

Cinema Massimo 3 ore 16.45
Programma Speciale – Creatività in animazione

Ancora una volta (One More Time / Eščë raz) delle allieve della Scuola di animazione di Aleksandr Petrov (Russia 2010, 3′)
Sulle note di un popolare paso doble, il commovente ricordo della parte migliore di ogni persona: un’infanzia libera e spensierata.

Camminare su un tappeto bianco (Yuki Wo Mita Yamane) di Makiko Sukikara (Giappone 2010, Betacam SP, 6′)
Una notte la neve copre dolcemente il tappeto erboso. Un ghiro assiste allo spettacolo e scopre delle orme più grandi delle sue.

Cinema Massimo 3 ore 17
Programma Speciale – Aardman Animations
Presentazione della serie Piccolo grande Timmy, spin off della popolarissima Shaun, vita da pecora.

Cinema Massimo 3 ore 18
Programma Speciale – Clermont Ferrand

Folletti (Lutins) di Etienne Abelé, Yoann Gueret, Solene Planas, Lucie Gardes (Francia 2010, 6′)
Le disavventure di un folletto, spirito di una vecchia casa di campagna, che vede arrivare una nuova proprietaria altezzosa e per nulla rispettosa della sua presenza. Realizzato da un gruppo di studenti della École Supérieure des Métiers Artistiques di Montpellier.

Il fratello maggiore (Der große Bruder) di Jesús Pérez, Elisabeth Hüttermann (Germania/Svizzera 2010, 6′)
Due personaggi di un cartone animato si burlano di un terzo, che non è ancora stato disegnato completamente. La loro superiorità, però, è destinata a esaurirsi perché il nuovo personaggio sarà il loro fratello maggiore.

Cinema Massimo 3 ore 18.15
Retrospettiva – Jimmy Teruaki Murakami

Canto di Natale – Il film (Christmas Carol: The Movie) di Jimmy Teruaki Murakami (Gran Bretagna/Germania 2001, Betacam SP, 77′)
Alla vigilia di Natale il dottor Lambert viene arrestato per via dei molti debiti accumulati. Presto si scopre che dietro la riscossione dei debiti c’è Scrooge, un uomo avaro e crudele. Durante la notte, però, Scrooge riceve la visita del fantasma di Marlet, suo defunto socio in affari, che gli intima di aprire il suo cuore alla comprensione.

Cinema Massimo 3 ore 20.30
Incontro con Jimmy Teruaki Murakami
In più di 50 anni di carriera Murakami ha lavorato a New York, in California, Giappone, Francia, Italia, Olanda, Inghilterra, Irlanda con registi come Ernest Pintoff, George Dunning, Richard Williams, Roger Corman e James Cameron. I suoi film si sono aggiudicati un Leone d’oro, un British Academy Award, due Gran Prix d’Annecy, tre nomination all’Oscar e il plauso di critica e pubblico. La conclusione della retrospettiva che Sottodiciotto e ASIFA Italia dedicano al maestro dell’animazione nippo-americano è affidata alla proiezione dei suoi primi cortometraggi e all’anteprima italiana del toccante documentario Jimmy Murakami Non-Alien, che ricostruisce gli anni dell’infanzia dell’animatore, deportato insieme alla sua famiglia nei campi di prigionia americani costruiti dopo Pearl Harbour. Conducono l’incontro Alfio Bastiancich e Emiliano Fasano (curatori della retrospettiva)

Insects (Insetti) di Jimmy Teruaki Murakami (Gran Bretagna 1961, 4′)
La guerra di uno scrittore contro gli insetti. Prodotto da George Dunning e vincitore di un British Academy Award.

The Top (La vetta) di Jimmy Teruaki Murakami (Usa 1964, 8′)
L’ambizione egoistica dell’uomo nel raggiungere le vette del successo.

Breath (Respiro) di Jimmy Teruaki Murakami (Usa 1965, 4′)
L’aria che si respira può cambiare il corso della nostra vita. Film vincitore del Grand Prix del Festival di Annecy.

Magic Pear Tree (Il magico albero di pere) di Jimmy Teruaki Murakami (Usa 1966, 10′)
Una moglie fedifraga supera tre prove per dimostrare il proprio amore verso il suo giovane amante. Nomination all’Oscar per il miglior cortometraggio d’animazione.

The Good Friend (Il buon amico) di Jimmy Teruaki Murakami (Usa 1968, 11′)
Come un’amicizia può influenzare una relazione amorosa.

Bullet (Proiettile) di Jimmy Teruaki Murakami (Irlanda 1974, 2′)
Un uomo tenta il suicidio sparandosi un colpo di pistola alla tempia non tenendo in considerazione la pallottola.

Cinema Massimo 3 ore 22
Jimmy Murakami Non-Alien (Jimmy Murakami Non-alieno) di Sé Merry Doyle (Usa/Irlanda 2010, DigiBeta, 78′)
L’esperienza vissuta da Murakami quando, all’età di sette anni, fu costretto con la sua famiglia a trasferirsi nel campo di prigionia di Tule Lake, nella California Settentrionale, subito dopo il bombardamento di Pearl Harbour da parte dei giapponesi. Questa fu la sorte di molte altre migliaia di nippo-americani considerati in quel periodo una minaccia per la sicurezza nazionale. Murakami rievoca il terribile trauma a partire da una serie di dipinti e con un viaggio a Tule Lake.

Cinema Massimo 3 ore 23.20
Programma Speciale – Creatività in animazione
La sezione Creatività in animazione si conclude con la proiezione di tre corti “d’autore”. Passano in rassegna i lavori del giovane filmmaker polacco Kamil Polak, dell’artista indipendente Rosto che per il suo nuovo corto si è avvalso delle voci di Terry Gilliam e Tom Waits e del geniale Spike Jonze, regista di decine di celeberrimi video musicali e di lungometraggi (Nel paese delle creature selvagge) che hanno lasciato il pubblico a bocca aperta.

Mourir auprès de toi (Morire accanto a te) di Simon Cahn e Spike Jonze (Francia 2011, 6′)
Al calar della notte, un vecchio libraio parigino chiude la sua bottega. I personaggi delle copertine dei libri sugli scaffali prendono vita. Tra la fidanzata di Dracula, Mina, e lo scheletro di Macbeth nasce una storia d’amore.

The Lost Town of Świteź (La città perduta di Świteź) di Kamil Polak (Polonia/Svizzera/Francia/Canada/Danimarca 2010, DCP, 21′)
Un viandante, attirato da forze misteriose, scopre il segreto di una città fantasma che giace in fondo a un lago. Basato su un poema epico del XIX secolo, è stato premiato ad Annecy, Palm Springs, Belgrado, Cracovia e, in Italia, a Cartoons on the Bay.

The Monster of Nix (Il mostro di Nix) di Rosto (Olanda/Francia/Belgio 2011, 35mm, 30′)
Nella cittadina di Nix compare improvvisamente un mostro che divora tutto e tutti. Willy si ritrova da solo a doverlo sconfiggere.